Thursday, June 30, 2016

KIMONO COAT

Early last century, influences from the Orient influenced art and fashion.
Paul Poiret and Mariano Fortuny were the two designers who have brought more fabrics and designs inspired by the Rising Sun in fashion. Paul Poiret became famous with his controversial kimono coat and similar, loose-fitting designs created specifically for an uncorseted, slim figure. His designs were exotic; the Russian ballet, Orientalism, and African art, as interpreted by the cubists, were typical influences. Paul Poiret called this item a "kimono coat." The pieces constructed the coat were cut straight. East Asia, for him, was an extremely ambiguous concept, as it was for many contemporary Westerners and differences between Japanese garments, and even between Japan and China, were obscure. Kimono consisted of a natural drape of lithe cloth flowing down from the shoulders enveloping the body.
Mariano Fortuny also closely studied kimono, influenced by his father, a Spanish painter who was immersed in Japan art in Paris, he became familiar with kimono from his childhood. The influence of kimono can be seen in many aspects of Fortuny's clothing, including the composition of placing a supporting point on the shoulders, and the citing of patterns.
From then to now designers like McQueen, Galliano, Sarah Burton, continue to revisit the classic oriental kimono.
colori e altri materiali prese in giro qua e là....



CLOSET CASTLE di Annapaola Brancia d'Apricena


Renewed findings from the coffer of a castle

90's kimono coat

Alexander McQueen -Vogue 2009

Dior by Galliano 2007

Eleonora Duse

Olga De Meyer photo by Adolf De Meyer

Evening Coat by Paul Poiret

Coat by Paul Poiret

Coat by Paul Poiret


Coat by Paul Poiret

Coat by Paul Poiret

Coat by Mariano Fortuny
Related Article:http://www.scostumista.com/2016/07/the-cherry-orchard.html

Wednesday, June 29, 2016

ANISH KAPOOR AT CASAMADRE

 THE ANISH KAPOOR OPENING EXHIBITION YESTERDAY AT CASAMADRE ART GALLERY IN NAPLES.
WHILE I LIQUEFIED FOR THE HOT, THE SILICONE AND RED PIGMENTS WORKS AND THOSE OF WAX, FORTUNATELY THEY REMAINED INTACT.
A CYCLE OF FOUR DRAWINGS AND SIX SCULPTURES  LINKED TO THE THEME OF ROTATION; IN THE LAST ROOM: THE ALUMINIUM MIRROR,  A MIRROR GAME THAT PLAYING WITH  EFFECTS BETWEEN CONCAVE AND CONVEX.
KAPOOR'S WORKS ARE CONCEPTUALLY SPATIAL, PURE ABSTRACTIONS, MEASUREMENTS OF THE INFINITE, OF ABSENCE MORE THAN PRESENCE; IS ACTION IS NEVER NORMATIVE OR IMPOSITIONAL. HIS SCULPTURES ARE SUSPENDED BETWEEN THE MATERIAL AND IMMATERIAL, HARD AND SOFT, SOLID AND FLUID, WEIGHT AND LIGHTNESS, LIGHT AND DARKNESS, AND THE GESTURE THEY INTRODUCE ALSO OSCILLATES BETWEEN STRENGTH AND ABANDONMENT.
HOW CAN WE DESCRIBE THE WORKS IN THIS EXHIBITION: FORMS IN MOTION, REFLECTING FORMS, KAPOOR'S SCULPTURAL OBJECTS ARE INTELLECTUAL ACTS SHAPED BY THE UNCERTAIN  ETYMOLOGY OF OBIECTUM, TO UNDERSTAND KAPOOR'S VIEWPOINT, WE MUST THINK OF OBJECTS TOGETHER WITH SPACE, FOR THE ARTIST OBIECTUM IS AN INDETERMINATE CONCEPT, A NATURALLY INFINITE POSSIBILITY, NOT VISIBLE OBJECTS THAT WE HAVE POSITIONED IN SPACE, BUT THE OBJECT AS A UNIQUE EXTENSION- HIDDEN, COMPRESSED, SWALLOWED UP IN FORMS,  IS THE PRINCIPAL THEME OF HIS WORK.
THE SCULPTURES INSIST ON COLLECTING AND CONCENTRATING WITHIN THEMSELVES AS MUCH OF THE EXTERNAL WORLD POSSIBLE, AS IF FORM WERE AN INNER QUALITY OF THINGS, UNATTAINABLE AND INTANGIBLE; AS IF THE SCULPTOR'S FATE WERE TO ALLOW THIS TO SHINE THROUGH, CROSSING OVER TOWARD WHAT WE CAN NEITHER CONCEDE NOR COMPREHEND.
FUNDAMENTALLY ALL KAPOOR'S ART CONVEYS A SPACE THAT IS SUCKED UP AND CONDENSED INTO OBJECTS THAT REMAIN MUTE AND INEXPRESSIVE, PERFECTLY EMPTY, EVEN IF THEY SEEM LIKE PRESENCES THAT ARE CORPOREAL  AND BOUNDLESS, OR INDEFINITE AND FLEETING, LIKE SOME OF THESE WORKS IN THIS EXHIBITION.


HA INAUGURATO IERI A CASAMADRE, LA GALLERIA D'ARTE CONTEMPORANEA A PIAZZA DEI MARTIRI A NAPOLI, LA MOSTRA DI ANISH KAPOOR.
MENTRE IO MI SCIOGLIEVO DAL CALDO LE OPERE  DI SILICONE E PIGMENTI  ROSSI E QUELLE DI CERA  FORTUNATAMENTE SONO RIMASTE INTATTE.
UN CICLO DI QUATTRO DISEGNI E SEI SCULTURE LEGATI DAL TEMA DELLA ROTAZIONE, NELL'ULTIMA SALA: L'ALLUMINIUM MIRROR, UN GIOCO DI SPECCHI CHE GIOCA CON GLI EFFETTI TRA CONCAVO E CONVESSO.
LE OPERE DI KAPOOR SONO CONCETTUALMENTE SPAZIALI, PURE ASTRAZIONI, MISURAZIONI DELL'INFINITO, DELL'ASSENZA PIÙ CHE DELLA PRESENZA. E RICONOSCERE CHE LA SUA AZIONE NON È MAI NORMATIVA NÉ IMPOSITIVA: SE LE SCULTURE SONO SOSPESE TRA MATERIALE E IMMATERIALE, DURO E MORBIDO, SOLIDO E FLUIDO, PESO E LEGGEREZZA, LUCE E OSCURITÀ, ANCHE IL GESTO CHE LE METTE AL MONDO OSCILLA TRA FORZA E ABBANDONO.
COME DESCRIVERE I LAVORI PRESENTI IN QUESTA MOSTRA, FORME IN MOVIMENTO, RIFLETTENTI, PER CAPIRE IL PUNTO DI VISTA DI KAPOOR SI DOVREBBE POTER PENSARE GLI OGGETTI INSIEME CON LO SPAZIO, L'OBIECTUM PER L'ARTISTA È UN CONCETTO INDETERMINATO, POSSIBILITÀ TENDENZIALMENTE INFINITA NON GLI OGGETTI VISIBILI NELLO SPAZIO POSTO LÌ DA NOI, MA L'OGGETTO COME UN'UNICA ESTENSIONE NASCOSTA, COMPRESSA, INGHIOTTITA NELLE FORME SAREBBE IL TEMA PRINCIPALE DELLA SUA OPERA.
LE SCULTURE INSISTONO NEL RACCOGLIERE E CONCENTRARE IN SÉ QUANTO PIÙ MONDO ESTERNO È POSSIBILE, COME SE LA FORMA FOSSE UNA QUALITÀ INTERIORE DELLE COSE, IRRAGGIUNGIBILE E INTANGIBILE. E FOSSE DESTINO DELLA SCULTORE FAR SÌ CHE POSSA TRASPARIRE, CREANDO UN VARCO VERSO CIÒ CHE NON SI DÀ, NÉ SI PUÒ COGLIERE.
IN FONDO, TUTTA L'ARTE DI KAPOOR CI PARLA DI UN SPAZIO CHE È RISUCCHIATO E CONDENSATO IN OGGETTI CHE RESTANO MUTI E INESPRESSIVI, PERFETTAMENTE VUOTI, SE PURE SI DANNO COME PRESENZE CORPOSE E SMISURATE O INDEFINITE E SFUGGENTI COME ALCUNI LAVORI QUI IN MOSTRA.
Anish Kapoor









Monday, June 27, 2016

NEW DESIGNERS:ETIENNE DEROEUX

"I'm driven by an interest in the history of sportswear, which I subtly merge with clean architectural lines and volumes. I also believe luxury should be in the quality and traceability of the materials rather than in a logo, so I produce in a totally transparent way, using natural fibres"-declares the designer Etienne Deroeux. After studying fashion at Antwerp Academy of Fine Arts and La Cambre School of Visual Arts in Brussels, Etienne Derœux established his namesake brand in France. Sportswear, clean lines and quality manufacturing transpire through his creations, building a contemporary wardrobe of sensuality and raw elegance where forms always follow function.

"Sono spinto da un interesse per la storia dell' abbigliamento sportivo, che sottilmente fonde  linee architettoniche pulite e volumi. Credo anche che il  lusso dovrebbe essere nella qualità e tracciabilità dei materiali piuttosto che in un logo, così produco modo totalmente trasparente, utilizzando  fibre naturali "-dichiara il designer Etienne Deroeux. Dopo aver studiato moda ad Anversa presso l'Accademia di Belle Arti e La Cambre School of Visual Arts di Bruxelles, Etienne Derœux stabilisce il suo marchio omonimo in Francia.
Abbigliamento sportivo, linee pulite e la qualità di fabbricazione sono il segno distintivo delle  sue creazioni, la costruzione di un guardaroba contemporaneo composto da sensualità ed eleganza dove le forme si adattano sempre alla funzionalità.

S/S 2016





Friday, June 24, 2016

EYES PATCH-DIY

Just wake up, if my eyes are swollen and sleepy I find the solution with eyes patch!
If I don't have lot of time I open the fridge and I choose one of the  Sephora eyes patch.
If I have more time I do the patch by myself with  natural ingredients!

 Appena sveglia, se gli occhi sono gonfi e ancora assonnati la soluzione è nei patch!
Se non ho tempo apro il frigo e scelgo uno dei patch per gli occhi di Sephora. Se ho più tempo il patch me lo faccio da sola con ingredienti tutti naturali!

Eight fiber masks, each with specific skin care benefits, to keep it on for 15 minutes.
Avocado Eye Mask: Offers intense nutrition for a supple, soothed, and comforted eye contour. Green Tea Eye Mask: Relaxes, refreshes, and provides a smoothing effect for a fresh, wide-awake look. Pomegranate Eye Mask: Reduces signs of fatigue and tones the eye contour for a rested, energetic look. Algae Eye Mask: Tones and detoxes to help eliminate impurities that dull the eye contour for eyes that appear fresh and sparkling. Orchid Eye Mask: Reduces the appearance of wrinkles and signs of aging for firmer looking skin and a more even contour. Lotus Eye Mask: Moisturizes and soothes to reduce the signs of fatigue and strain for a fresh, hydrated appearance. Pearl Eye Mask: Brightens and minimizes the appearance of irregularities for a more even and radiant eye contour. Rose Eye Mask: Replenishes the delicate eye area with water for intense moisturizing and an immediate radiance boost.

 Otto tipi di maschera da tenere in posa 15 minuti da scegliere a seconda delle esigenze.
Maschera-patch occhi avocado - Nutriente riparatrice - Nutre intensamente la pelle sottile del contorno occhi. - Dona sollievo a questa zona delicata. - Per una pelle morbida e lenita. Maschera-patch occhi tè verde - Levigante rinfrescante - Lascia una sensazione di freschezza sul contorno occhi. - Distende la pelle e ha un effetto levigante. - Per uno sguardo fresco e rivitalizzato. Maschera-patch occhi melograno - Defaticante energizzante - Attenua i segni di stanchezza. - Tonifica e rivitalizza il contorno occhi. - Per uno sguardo riposato e pieno di energia. Maschera-patch occhi alghe - Tonificante detossificante - Tonifica e detossifica la pelle. - Aiuta a eliminare le impurità che alterano la luminosità del contorno occhi. - Per uno sguardo riposato, fresco e radioso. Maschera-patch occhi orchidea - Antietà levigante - Attenua le rughe e i segni dell'età. - Idrata e leviga il contorno occhi. - Per una pelle più tonica e uno sguardo dall'aspetto più giovane. Maschera-patch occhi loto - Idratante rilassante - Disseta la pelle delicata del contorno occhi per un'idratazione a lunga durata. - Attenua i segni dello stress e della stanchezza. - Per un contorno occhi disteso e lenito. Maschera-patch occhi perla - Uniformante illuminante - Uniforma la pelle del contorno occhi e riduce le discromie cutanee. - Esalta la luminosità dello sguardo. - Per una pelle uniforme, raggiante e luminosa. Maschera-patch occhi rosa - Ultra idratante illuminante - Disseta la pelle delicata del contorno occhi per un'idratazione intensa. - Dona una sferzata di luminosità immediata. - Per una pelle rimpolpata e uno sguardo luminoso.
Anti-Puffiness eye mask.DIY
We need:
Aloe vera
Chamomile flowers
2 tea bags
2 cotton pads

Heat the aloe gel and mix with chamomile flowers, filter, immerse the cotton pad into the mixture, apply on eyes for 5 minutes. Immediately after, apply the tea bags previously placed in the fridge. Keep posing another 5 minutes.

Maschera Anti-borse.DIY
Ci servono:
Aloe vera
Fiori di camomilla
2 bustine di thè
2 dischetti di cotone

Riscaldare il gel di aloe e mescolare con fiori di camomilla, filtrare, immergere il dischetto di cotone nella miscela, applicare sugli occhi per 5 minuti. Subito dopo, applicare le bustine di tè in precedenza messi in frigorifero. Tenere in posa altri 5 minuti.

Thursday, June 23, 2016

MIMMO JODICE-ATTESA EXHIBITION AT MADRE MUSEUM

Attendevo da mesi questa mostra, e "Attesa, 1960-2016" è proprio il titolo della grande retrospettiva che il museo Madre di Napoli dedica a Mimmo Jodice.
La mostra presenta più di cento opere in un percorso espositivo concepito dall'artista appositamente per gli spazi del museo Madre.
In queste opere Mimmo Jodice esplora il tempo indefinito delineando una dimensione posta al di là dello scorrere del tempo e dello spazio sospesa nella dimensione dell'attesa.Attesa che è presente anche nella pratica dell'arte della fotografia, attesa paziente nella ricerca dell'illuminazione e attesa nella camera oscura del bilanciamento dei bianchi e dei neri.
La mostra comincia al piano terra con un filmato intitolato "Teatralità quotidiana a Napoli", immagini degli anni '60 e '70 in cui sfilano cortei comunisti, feste popolari, la vita in carcere, le acciaierie di Bagnoli e poi il ventre di Napoli, con figure caravaggesche.
La mostra prosegue al terzo piano. La prima sezione è dedicata al passato partendo dalle radici del Mediterraneo, le foto sono accostate a capolavori dell'antichità classica. La seconda sezione è dedicata al futuro "un reale al di là della realtà" che corrisponde al surrealismo novecentesco richiamato dall'opera di Magritte L'amour. Qui c'è l'Attesa, il tempo come eterno ritorno. La terza sezione è dedicata al presente confronto tra volti e corpi della Napoli contemporanea e i capolavori del museo di Capodimonte.
La fotografia italiana per molto tempo non è stata considerata una forma d'arte, dobbiamo a Mimmo Jodice se finalmente anche in Italia si è compreso che gli artisti non sono solo quelli che dipingono.
A cura di Andrea Villani
Museo Madre dal 24 giugno al 24 ottobre 2016.
Via Settembrini 79, Napoli
Stasera dopo l'inaugurazione seguirà un party nel cortile del museo con musica dal vivo e proiezioni video.

dalla proiezione Teatralità quotidiana a Napoli, anni 70-2016 video proiezione / video projection, 25’ ca. Collezione dell’artista / Collection of the artist

dalla proiezione Teatralità quotidiana a Napoli, anni 70-2016 video proiezione / video projection, 25’ ca. Collezione dell’artista / Collection of the artist


Chimigramma 1966 stampa su carta baritata ai sali d’argento / silver gelatin print on baryte paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Nudi stroboscopici 1966 stampa ai sali d’argento su carta baritata / silver gelatin print on baryte paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Frattura 1970 stampa ai sali d’argento su carta baritata con intervento (strappo e sovrapposizione) / silver gelatin print on baryte paper with intervention (tearing and superimposition) Collezione dell’artista / Collection of the artist

Vera Fotografia 1979 stampa ai sali d’argento su carta baritata con intervento (scritta a penna) / silver gelatin print on baryte paper with intervention (writing in pen) Collezione dell’artista / Collection of the artist

Atleti della Villa dei Papiri (Polittico) 1986 stampe Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art prints on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Alba fucens 2008 stampa Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art print on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Eden, opera n. 37 1995 stampe Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art print on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Attesa, opera n. 2 2012 stampa Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art print on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Attesa, opera n. 8 2014 stampa Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art print on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Attesa, opera n. 9 2012 stampa Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art print on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Attesa, opera n. 23 1999 stampa Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art print on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Torre del Greco 1990 stampa Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art print on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist

Montreal 2011 stampa Fine Art su carta Photo Rag / Fine Art print on Photo Rag paper Collezione dell’artista / Collection of the artist
Mimmo Jodice during exhibition presentation



Wednesday, June 22, 2016

FLAT SHOES S/S2016- MY CHOICE

Miu Miu - Aquazzurra - Valentino

Gianvito Rossi - Gucci - Isabel Marant

Jimmy Choo - Roger Vivier - Lanvin

Chloé - Edgardo Osorio per Ferragamo - Tom Ford

Saint Laurent - Prada - Bottega Veneta

Charlotte Olympia - Tabitha Simmons - Louboutin

Zara - Chanel - Repetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...