Monday, July 26, 2021

YUNA YANG 2021 Fearless Capsule collection

After participating New York Fashion week for a decade, Yuna Yang collection has released a collection inspired by Buckchon Hanok ( traditional Korean house) village in Seoul, her hometown of Seoul. Against Asian discrimination, Yuna Yang wanted to express that we are all precious beings with different experiences and memories. The collection displays the emotions felt in the Bukchon Hanok Village in Seoul, which has a simple and tranquil beauty. It adds meaning to collaboration with female staffs in Seoul. A collection of wearable couture sensibilities has been created, including a deep V-neckline jacket with the material of Yuna Yang's signature organza (Korean silk), a flower print dress and blouse collaborated with Italian workshops, a coding lace with a butterfly design, and a hot pink hoodie.







Thursday, July 22, 2021

FESTIVAL DELLE ARTI- ARNALDO POMODORO E BEVERLY POPPER

Dal 24 luglio al 26 settembre torna in Umbria, per il secondo anno, l' appuntamento con il Festival delle Arti, a cura di Francesca Valente. L’evento pone le sue basi sulla storica amicizia tra Beverly Pepper e uno dei più grandi scultori contemporanei italiani, Arnaldo Pomodoro, al quale l’evento renderà quest’anno un ampio e diffuso omaggio. Un connubio tra arte e luoghi che ha trovato nella verde Umbria un palcoscenico d’eccezione essendo le opere dei due artisti già presenti in varie località: da Todi a Spoleto, passando per Terni, Gubbio, Bevagna, Assisi, Brufa e Torgiano. Il sipario si alzerà quindi sabato 24 luglio con i riflettori puntati sull’installazione temporanea delle quattro Stele (1997-2000), nella suggestiva piazza del Popolo a Todi, e degli Scettri (1987-1988) presso i vicini Giardini Oberdan. Si tratta in questo caso di cinque sculture in alluminio concesse in comodato d’uso gratuito, a lungo termine, dalla Fondazione Arnaldo Pomodoro alla Città di Todi. Le attività riprenderanno poi sabato 28 agosto, in concomitanza con la prima giornata di Todi Festival, quando, presso la Sala delle Pietre, verrà inaugurata la mostra temporanea Labyr-Into. Dentro il labirinto di Arnaldo Pomodoro, in programma fino al 26 settembre, che consentirà ai visitatori di entrare, in modo virtuale, nell’opera ambientale di Arnaldo Pomodoro Ingresso nel labirinto. Il vernissage sarà preceduto da un Art Talk della curatrice Francesca Valente in conversazione con Bruno Corà, Fondazione Burri (Città di Castello), Marco Tonelli, Palazzo Collicola (Spoleto) e Federico Giani, Fondazione Arnaldo Pomodoro (Milano). Inoltre, tra il 24 luglio e il 26 settembre, presso la Sala dei Portici, adiacente a Piazza del Popolo, sarà allestita un’Area Edutainment che racconterà, attraverso un percorso di fotografie e filmati, il rapporto tra Arnaldo Pomodoro, Beverly Pepper e l’Umbria. Il progetto Arnaldo, Beverly e l’Umbria vuole renderne permanente e diffusa l’attività di divulgazione attraverso la promozione di un itinerario artistico contemporaneo in grado di incrociare costantemente la vita e le opere dei due scultori in territorio umbro.

Arnaldo Pomodoro
Carapace, 2005-2012



Arnaldo Pomodoro
Ingresso nel labirinto, 1995-2011

Arnaldo Pomodoro nello stabilimento Italsider di Lovere, durante la lavorazione della Colonna del viaggiatore,  1962

(Foto Italsider)



Screenshot dell’esperienza multisensoriale in realtà virtuale Labyr-Into. Dentro il labirinto di Arnaldo Pomodoro di Oliver Pavicevic e Steve Piccolo 




Beverly Pepper nello stabilimento Italsider di Piombino, durante la lavorazione di Spring landscape,1962

(foto Italsider)


Beverly Pepper

Ascensione, 2008

Acciaio cor-ten (6.65 x 6.55 x 3.15 m)

Piazza san Pietro, Assisi

(foto Michele Ciribifera)

--

Beverly Pepper

Todi Columns, 1979 – 2019

Acciao cor-ten (ca 12 m ogni colonna)

Parco di Beverly Pepper, Todi

(foto George Tatge)


Arnaldo Pomodoro e Beverly Pepper. Mostra personale Beverly Pepper, Studio Marconi, Milano 1970

Foto Guido Cegani © Arnaldo Pomodoro







Wednesday, July 21, 2021

ALIVE - GLI ULIVI FOTOGRAFATI DA FRANCESCO BOSSO

 Lecce - Un viaggio intrapreso da anni tra i palcoscenici dei meravigliosi ulivi di Puglia: quelli del Nord ancora maestosi, forgiati dalle forze della natura nel corso dei secoli, e quelli secchi del Salento, distrutti irreversibilmente dalla Xylella. Con ALIVE ancora una volta il fotografo Francesco Bosso torna a dare voce a un tema per lui centrale: la passione per la Terra, il rispetto dei luoghi e la necessità di stimolare più persone possibili allo sviluppo di un’attitudine alla tutela della Natura e dei processi ecologici. Nato in collaborazione con la Fondazione Sylva – testimone del drammatico degrado ambientale subito dal Salento negli ultimi 10 anni, cui ha contribuito molto l’epidemia da Xylella che ha devastato migliaia di ettari di uliveti – ALIVE raccoglie alcuni scatti realizzati in Puglia esposti da Sabato 24 luglio al 30 settembre 2021 al Castello di Tutino, a Tricase in provincia di Lecce. Un racconto di speranza e resilienza, di ripartenza dopo un disastro per raccogliere fondi e contribuire alla rinascita della terra salentina. “Una sensazione terribile che avevo già vissuto nell’Artico – racconta Bosso – quando ho fotografato gli Iceberg battezzandoli poi come Last Diamonds, gli ultimi gioielli che la calotta polare ci stava offrendo, sotto la minaccia del riscaldamento globale e quindi della fusione irreversibile”. Fotografo di paesaggio formatosi alla scuola americana dei Weston e di Ansel Adams, padri fondatori della fotografia paesaggistica, Francesco Bosso lavora esclusivamente in bianco e nero, scattando su pellicola di grande formato con banco ottico e stampando personalmente tutte le opere su carta baritata alla gelatina d'argento e trattamento al selenio, con un processo artigianale.







Monday, July 19, 2021

FESTIVAL DI CANNES 2021- THE LOOKS OF THE LAST DAYS

The 74th annual Cannes Film Festival is taking place from 6 to 17 July 2021,[1] after having been originally scheduled from 11 to 22 May 2021. Below the red carpet looks of the last days:

TOP: Noelle Capri in Ashy Studio Couture  - Sharon Stone in Dolce&Gabbana Haute Couture - Mathilde Favier in Dior
DOWN: Taylor Hill in Etro - Lea e Raee Kabed in Sain Laurent - Kat Graham in Pinko

TOP: Amelie Zilber in Zuhair Murad Couture - Anais Demoustier in Celine by Hedi Slimane  - Anna Cleveland in Alberta Ferretti
DOWN: Alba Rohrwarcher in Dior Haute Couture  - Camille Razat in Balmain - Adèle Exarchopoulos in Jacquemus 

TOP: Bella Hadid in Schiaparelli Haute Couture  - Ann-Sophie Thieme in La Metamorphose  - Carla Bruni in Saint Laurent
DOWN: Gemma Chan in Oscar de La Renta  - Anya Rubik in Saint Laurent - Aria Crescendo in Christophe Guillarmé 

TOP: Elsa Zylberstein in Ralph Lauren - Asia Argento in Givenchy - Agatha Maksimova in Christophe Guillarmé
DOWN: Elsa Zylberstein in Armani Privé  - Celina Locks in Armani Privé - Amelie Zilber in Elie Saab

TOP: Coco Rocha in Dior Haute Couture - Elen Capri in Tony Ward Couture - Camille Cottin in Dior Haute Couture
DOWN: Dylan Penn in Balmain - Georgina Rodriguez in Jean-Paul Gaultier vintage - Clara De Pin in Sahar Saleh Couture 

TOP: Cristina Musacchio in ACT N°1 - Leonie Hanne in Georges Hobeika  - Gemma Chan in Valentino Haute Couture
DOWN: Tilda Swinton in Chanel  - Amy Jackson in Atelier Zuhra  - Rose Bertram in Tony Ward Couture

TOP: Noemie Merlant in Louis Vuitton - Natacha Lindinger in Dior - Iris Law in Dior
DOWN: Madison Headrick in Philosophy di Lorenzo Serafini - Valeria Golino in Dior Haute Couture  -  Jeanne Damas in Dior

TOP: Isabeli Fontana in Rami Kadi  - Julia Ducournau in Prada  - Liya Kebede in Alexander McQueen 
DOWN: Natasha Poly in Valentino Haute Couture - Hana Cross in Boss - Géraldine Nakache in Dior

TOP: Hofit Golan in João Rôlo Couture  - Kat Graham in Jean-Paul Gaultier  - Melanie Thierry in Valentino Haute Couture 
DOWN: Natasha Andrews in Dior - Suzanne Lindon in Celine by Hedi Slimane -  Isabelle Adjani in Dior Haute Couture

TOP: Melanie Laurent in Armani Privé  - Vanessa Paradis in Chanel - Honor Swinton Byrne in Gucci 
DOWN: Lolita Chammah in Lanvin - Sharon Stone in Dolce&Gabbana - Melanie Laurent in Gucci

TOP: Honor Swinton Byrne in Gucci - Marion Cotillard in Chanel - Leonie Hanne in Rami Kadi
DOWN: Tamara Kalinic in Tony Ward - Laetitia Casta in Yves Saint Laurent by Anthony Vaccarello - Wilma Elles in Christophe Guillarmé 

TOP: Gina Stiebitz in Dior - Sofia Resing in Pinko  - Lyna Khoudri in Chanel 
DOWN: Taylor Hill in Etro  - Nieves Alvarez in Elie Saab  - Tamara Kalinic in Oscar de La Renta 

TOP: Giulia Gaudino in Zuhair Murad - Poppy Delevingne in Dolce&Gabbana  - Isabelle Huppert in Louis Vuitton 
DOWN: Maggie Gyllenhaal in Gucci  - Honor Swinton Byrne in Chanel - Tilda Swinton in Haider Ackermann

TOP: Melanie Laurent in Balmain  - Margherita Buy in Armani Privé  - Sveva Alviti in Stella McCartney
DOWN: Maria Bakalova in Louis Vuitton - Tilda Swinton in Schiaparelli - Mia Maestro in Gucci

 
TOP: Kasia Smutniak in Armani Privé  - Maggie Gyllenhaal in Chanel Haute Couture - Stella Maxwell in Alberta Ferretti
DOWN: Hofit Golan in Christophe Guillarmé  - Jessica Wang in Alberta Ferretti - Meng Li in Luisa Beccaria

 

Saturday, July 17, 2021

PARTY AMFAR CANNES 2021 - THE LOOKS

TOP: Mao Xiaoxing in Bottega Veneta - Sharon Stone in Dolce & Gabbana - Ivy Love Getty in Stephane Rolland
DOWN: Michaela Jaé Rodriguez in Etro  - Anita Pozzo in Yanina Couture  - Kat Graham in Nicolas Jebran

TOP: Stella Maxwell in Atelier Versace - Akon Changkou in Louis Vuitton - Regina King in Schiaparelli
DOWN: Julianne Hough in Nicolas Jebran - Nina Dobrev in Mônot - Coco König in Tony Ward

TOP: Vicky Krieps in Chanel - Nibar Madar in Prada - Hana Cross in Mônot
DOWN: Barbara Valente in Bottega Veneta - Maria Bakalova in Armani Privè - Dylan Penn in Chanel Couture

TOP: Sofia Resing in Boss - Bella Thorne in Miu Miu - Faretta Radic in Alberta Ferretti 
DOWN: Carine Roitfeld in Saint Laurent - Kennedy Yanko in Christopher John Rogers - Lous and the Yakuza in Mônot 



 

TOP: Marina Ruy Barbosa in Mônot  - Rachel Brosnahan in Vivienne Westwood - Natasha Poly in Valentino
DOWN: Evie Harris in Philosophy di Lorenzo Serafini - Isabel Getty in Stephane Rolland  - Lyna Khoudri in Chanel

Friday, July 16, 2021

VALENTINO HAUTE COUTUTE FALL 2021

"Des Ateliers" is the project conceived by Pierpaolo Piccioli to create a dialogue between fashion and art, the designer asked 16 painters to interact with their creativity with textile and tailoring craftsmen thinking of clothes as canvas. The protagonist is the color, bright and intense that contrasts with the audience dressed entirely in white. The collection was presented at sunset in the Gaggiandre space at the Venice Biennale. Long and layered silhouettes, followed by shortened, sculptural dresses. Valentino "Des Atelier" is an experiment in volume, color and above all, collaboration and community.

 "Des Ateliers" è il progetto ideato da Pierpaolo Piccioli per far dialogare moda e arte, lo stilista ha infatti chiesto a 16 pittori di interagire con la propria creatività con artigiani tessili e sartoriali pensando agli abiti come a delle tele. Protagonista è il colore, acceso e intenso che contrasta con il pubblico vestito interamente di bianco. La collezione è stata presentata al tramonto nello spazio della Gaggiandre alla Biennale di Venezia. Silhouette lunghe e sovrapposte, seguite da abiti corti scultorei. Valentino "Des Atelier" è un esperimento di volume, colore e, soprattutto, collaborazione e community.

 







 

Wednesday, July 14, 2021

I WANT THE WHOLE SAINT LAURENT S/S 2022 MEN'S COLLECTION!

 You don't have to be a man to desire the Saint Laurent summer 2022 men's collection. 
 An aesthetic that mixes the ultra slim punk / rock silhouette of the 70s with the "new romantic" of the 80's and gothic Victorian-era style. Ruffled collars, billowing shirts unbuttoned all the way down, sequins bow ties, rich velvet, jacquards, and delicate lace , which traced back us to the precious fabrics used by Poiret in the 1920s. A winning mix of inspirations that Anthony Vaccarello has been able to blend well. 

Non bisogna essere uomo per desiderare la collezione uomo Saint Laurent  estate 2022.
 Un'estetica che mescola le linee ultra slim punk/rock degli anni '70 con il "new romantic" degli anni '80 e lo stile gotico dell'epoca vittoriana. Colletti arruffati, camicie fluttuanti sbottonate fino in fondo, sottili papillon di paillettes, ricchi velluti, jacquard e delicati pizzi, che  ci riportano ai tessuti preziosi usati da Poiret negli anni '20. Un mix vincente di ispirazioni che Anthony Vaccarello ha saputo ben amalgamare.






DETAILS:




 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...