Thursday, December 20, 2018

NEW DESIGNERS: DEMOBAZA

Created by Bulgarian designers Demo and Tono, Demobaza was founded in 2008, this futuristic deconstruction clothes and econstructed uniform, the collections are one off and limited edition. They started from S/S12 collection, they always love to make clothes by theirhands, not ordinary construction, with no shape and patterns. Their base is the uniform, built from trashy and bad looking-made elements, the concrete, the forest and the socialistic spirit. Demo concept of a fashion brand that I liked a lot, I like the minimalist design in line with their unique style. The colors they use represent the new and cleansed earth, a post apocalyptic utopian mindset where the natural state is happiness. Primary font is the style of the new, enhanced bio-tech world, and the secondary font depicts the past, the fake they left behind. Finally something new.
 FALL - WINTER 2018/19





 SPRING - SUMMER 2019










Tuesday, December 18, 2018

VELVET BAGS

TOP: ALEXANDER MCQUEEN Box 16 velvet shoulder bag € 1,890 - BALENCIAGA BB Round velvet shoulder bag € 1,350
CENTER: GUCCI shoulder bag with frame G € 1.290
DOWN: MIU MIU velvet matelassé shoulder bag €1100 - FERRAGAMO shoulder bag matelassé €1390
TOP: GUCCI velvet shoulder bag Dionysus €1890 - MIU MIU Confidential in velvet matelassé €1400
CENTER: SAINT LAURENT Kate small with tassel in velvet £1250
DOWN: COACH Parker quilted velvet crossbody bag €395 - DOLCE & GABBANA DG Girls velvet shoulder bag € 1250
TOPMARK CROSS Dorothy velvet shoulder bag € 2345 - PRADA velvet mini bag €890
CENTER: N.21 
 Velvet shoulder bag € 670
DOWN: GUCCI Marmont shoulder bag €1490 - ROGER VIVIER 
 Club Chain velvet clutch € 1500
TOP: GUCCI Marmont shoulder bag €950 - ROCHAS Velvet and leather shoulder bag € 750
CENTRAL: ROGER VIVIER Soft Flowers velvet clutch € 1100
DOWN: SAINT LAURENT Small Loulou Monogram velvet shoulder bag € 1550 - VALENTINO GARAVANI Rockstud Spike velvet shoulder bag € 1150

TOP: FERRAGAMO Mini bag matelassé €795 - VALENTINO GARAVANI  Rockstud Spike velvet shoulder bag € 1890
CENTRAL: SONIA RYKIEL Le Copain large velvet bag $880
DOWN: ZARA  Mini shoulder bag €29.95 - GUCCI Mini Marmont €1290

Thursday, December 13, 2018

Wednesday, December 12, 2018

FRANKO B -LOST BOYS - NONOSTANTEMARRAS

Inaugura oggi  alle ore 19.00, negli spazi di Nonostante Marras, la mostra di Franko B, Lost boys e altre storie, a cura di Francesca Alfano Miglietti, aperta al pubblico fino al 31 gennaio 2019. Alla serata parteciperà l’artista. In mostra Ragazzi perduti (2018), circa un centinaio di statuine in ceramica colorate di varie dimensioni e forme della serie Ongoing series of ceramic works, elaborati dall’artista, noto soprattutto per la sua attività di performer pioneristico. Ancora una volta nella poetica dell’artista diventa centrale il corpo, come strumento per esplorare i temi dell’individualità, della politica, della resistenza, della sofferenza e soprattutto della vulnerabilità umana. Come afferma la curatrice, “ognuna di queste piccole sculture di Franko è come un taglio del caos: un faccia a faccia che ci costringe a sentirci noi stessi fragili e custodi della fragilità di queste sue ultime sculture.” La vita e il lavoro di Franko B si situano infatti tra isolamento e seduzione, benevolenza e confronto, sofferenza ed erotismo, punk e poesia, spaziando dal disegno all’illustrazione, dalla scultura al ricamo, all’atto performativo.
 Franko B, nato a Milano nel 1960, si trasferisce a Londra nel 1979, e studia Belle Arti al Camberwell College of Arts dal 1986 al 1987, al Chelsea College of Art dal 1987 al 1990 e al Byam Shaw School of Art dal 1990 al 1991. Si integra sin da subito nella scena anarco-punk di Londra, esibendosi nei night club. Le sue opere sin dagli esordi suscitano interesse a livello internazionale, tanto da essere ospitate in numerose istituzioni in tutto il mondo, tra cui la Tate Modern, la Tate Britain, la Tate Liverpool, la ICA, il Palais des Beaux-Arts in Belgio, L’Ex Teresa a Città del Messico, il PAC di Milano, la RU ARTS di Mosca, e molte altre. Franko B è conosciuto per le sue lunghe e provocatorie performance, in cui si concentra sulla vulnerabilità dell’uomo attraverso lo spargimento del proprio sangue. Attraverso questa tecnica, ha più volte risposto a questioni come l’oppressione, il dogmatismo, l’abuso e l’esibizione di sé stessi.





















Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...